In questo sito utilizziamo dei cookies per rendere la navigazione più piacevole per i nostri clienti.
Cliccando sul link "Informazioni" qui di fianco, puoi trovare le informazioni per disattivare l' installazione dei cookies,ma in tal caso il sito potrebbe non funzionare correttamente.Informazioni
Continuando a navigare in questo sito acconsenti alla nostra Policy. [OK]

Veneta Cucine, qualità e raffinatezza

Piani di lavoro più spaziosi, profondi e sicuri

Tra tutte le componenti di una cucina il piano di lavoro è la parte più esposta ad usura e danneggiamenti, visto che non si fa nulla in cucina che non passi per il piano di lavoro. Proprio perché il piano di lavoro di una cucina è così utilizzato è importante che esso sia robusto, resistente e pratico e ovviamente bello, visto che è tra le prime cose che si vedono entrando in cucina.

Ma perché un piano cucina sia un buon piano di lavoro è necessario che abbia un'ampiezza adeguata per permettere di svolgere al meglio le normali attività; basta poco per migliorare, se, ad esempio si aumenta la profondità che normalmente è di 60 cm a 63,8 cm, lo spazio di lavoro si amplia, diventa più agevole lavorare e le superfici sono più facili da pulire.

L'aumento della profondità offre, infatti, una funzionalità sensibilmente più alta per tutte le operazioni che si svolgono in cucina in linea con le nuove esigenze di un mercato sempre più orientato all'ergonomia.

Ma la profondità di un piano di lavoro in una cucina non è solo in funzione di una maggiore praticità, è necessario tenere in considerazione un altro fattore importante ovvero che gli elettrodomestici di nuova generazione sono concepiti e prodotti con volumi maggiori rispetto al passato; le basi con profondità standard li contengono, ma non sempre permettono di poter soddisfare i requisiti di sicurezza e di installazione forniti dalle case produttrici. Nelle cucine di ultima generazione frigorifero e forno hanno maggior spazio di aerazione e ciò permette a questi elettrodomestici di funzionare meglio, di risparmiare energia e offrire maggior sicurezza.

La maggiore profondità permette un vuoto sanitario maggiorato, dove trovano spazio sufficiente le tubature, senza dover effettuare ulteriori interventi.

Piani di lavoro sempre più sicuri: piani cottura ad induzione

Ormai sempre più diffuso nelle cucine di nuova generazione, il piano cottura ad induzione rappresenta l'evoluzione moderna dei vecchi fornelli a gas, da sempre fedeli alleati in cucina.

In un tempo in cui cucinare è diventato un piacevole passatempo alla moda, avere un buon supporto tecnico è importante, cucinare bene, infatti è sì abilità personale e arte, ma perché questa abilità possa realizzarsi è necessario che ci siano validi supporti tecnici.

Ma cosa intendiamo per supporti tecnici in cucina? In cucina un supporto tecnico valido è, ad esempio, un piano cottura che permetta di regolare in maniera precisa la potenza della fiamma, di avere un'equilibrata distribuzione del calore per cuocere in modo uniforme. Con un buon piano di cottura ad induzione tutto questo è possibile, dopo averlo provato, tornare ai vecchi fornelli sarà davvero difficile!

Oltre che essere uno straordinario strumento di lavoro i nuovi piani cottura ad induzione sono veri e propri oggetti di design, moderni ed eleganti, che ben si integrano nel concetto di vita contemporanea, dove il tempo è prezioso e anche quando ci si dedica ad una passione come la cucina, la praticità e il risparmio di tempo sono fondamentali, infatti i piani cottura ad induzione sono pratici da pulire e permettono una cottura più veloce degli alimenti (con un fornello ad induzione si porta ad ebollizione un litro di acqua in soli 3 minuti!).

Piani cottura e dettagli veneta cucine | arpaarredamenti.it

I piani cottura ad induzione sono più sicuri, infatti, come è noto, non hanno bisogno di impianti del gas e non generano fiamme, questo li rende più sicuri rispetto ai classici fornelli perché si evitano le pericolosissime fughe di gas; inoltre con un piano cottura ad induzione è quasi impossibile scottarsi perché si attivano solo quando vi sia appoggia la pentola e a riscaldarsi è solo il tegame, in quanto il rivestimento in vetroceramica che riveste il piano cottura resta freddo. Bisogna, però, tenere in considerazione, che oltre che nella zona cottura, una parte del calore si sviluppa sotto lo stesso piano ad induzione e potrebbe danneggiare il top o eventuali materiali posizionati all'interno della base.

Per ovviare al problema, Veneta Cucine inserisce proprio al di sotto del piano, un pannello isolante che funge da schermo. Questa soluzione viene associata ad una particolare lavorazione presente sui top (sia su quelli in laminato che su quelli in quarzo) che permette di mantenere un'aerazione sufficiente in tutta la zona. Anche la schiena della base sulla quale è posizionato il piano viene ribassata. Un'ulteriore accortezza per evitare problemi di ventilazione.

Cassetti e cerniere, un altro punto forte di una buona cucina: le innovazioni di Veneta Cucine

 

I cassetti sono un altro elemento importante di una buona cucina, essi sono il più delle volte sovraccaricati e vengono aperti e richiusi centinaia di volte. Non c'è cosa peggiore in una cucina di un cassetto che fatica a richiudersi! Le tecnologie di ultima generazione, utilizzate nella realizzazione dei cassetti LEGRABOX  di Veneta Cucine, applicate al movimento, assicurano massima scorrevolezza e facilità di apertura/chiusura.

I cassetti LEGRABOX propongono un design innovativo, in cui funzionalità avanzata e purezza formale si incontrano.
 
I fianchi dei cassetti Legrabox sono sottilissimi, realizzati in robustissimo acciaio verniciato opaco di soli 12,8 mm; questa caratteristica fa sì che i cassetti si integrino armoniosamente con l'insieme, restando pur sempre tra i più resitenti, essi portano fino a 70 kg contro i normali 35 kg della media degli altri modelli!

Cassetti di tale portata meritano un alloggio di tutto rispetto. Le casse interne delle cucine di Veneta Cucine sono in agglomerato di legno idrofugo V100 in classe superiore alla EN317 (il più alto valore sul mercato) ed in categoria F4 stelle per le emissioni di formaldeide (la più bassa emissione sul mercato).

Ma a completare il quadro dei dettagli preziosi di una cucina sono le cerniere.

Veneta Cucine utilizza cerniere della Blum modello clip top con rallentatori. Unica cerniera sul mercato,  resistente fino a 60000 aperture consecutive che, oltre ad essere ammortizzata, ha anche la possibilità di essere accompagnata (generalmente una cerniera se accompagnata tende a rompersi e quindi bisogna sempre lasciarla chiudere da sé).
Le cerniere della Blum modello clip top hanno anche un clip che permette di togliere o inserire l'ammortizzazione, offrendo la possibilità di alternare l'uso dello stesso fra le vari cerniere della stessa anta.

 


 

Approfondimenti

Inserito il:20/02/2017 11:52:37
Ultimo Aggiornamento:27/04/2017 16:19:36
condividi

Arpaarredamenti news

yost.technology